Barbara Fontanesi

Ex giocatrice di pallavolo di caratura internazionale, Barbara Fontanesi nel corso della lunga e prestigiosa carriera ha collezionato 62 presente con la Nazionale di volley, indossando la maglia azzurra sin dall’under 14, e nel curriculum vanta il bronzo agli Europei 1989 (prima medaglia del volley italiano), l’oro ai Giochi del mediterraneo del 1991 e il quarto posto agli Europei del 1991. Con le maglie dei club ha militato a Modena, Palermo, Matera, Napoli e Reggio Emilia, conquistando una Coppa Italia, due Coppe delle Coppe, quattro secondi posti nel campionato di A1 e una promozione dall’A2 all’A1. Smessi nel 1998 i panni della giocatrice dopo vent’anni di successi, ha svolto diverse esperienze nei campi dell’interior design, dell’arredamento e dell’organizzazione di eventi in tutta Italia; competenze che le hanno permesso tra gli altri di dare vita a svariate associazioni come Civico11 e Fuori Campo 11, che ha co-fondato il Festival SportivaMente e il progetto Drop Out Modena. Non ha comunque abbandonato la pallavolo, che l’ha vista nell’ultimo decennio allenare a livello giovanile in svariate società modenesi.

Franco Cosmai
Franco Cosmai

Dopo la Laurea in Economia e Commercio, Franco Cosmai si occupa per diversi anni di formazione professionale senza tuttavia abbandonare il mondo dello sport e, in particolare, quello della pallavolo che lo aveva visto prima giocatore e poi allenatore. Successivamente diventa dirigente della Scuola di Pallavolo Anderlini con la quale finisce per collaborare a tempo pieno. Nel 2015, conclusa l’esperienza con Anderlini, è tra i soci fondatori di Young Volley, associazione sportiva dedita all’organizzazione di eventi in ambito sportivo giovanile e avvia una collaborazione con Rosselli Mutina, società di calcio che accompagna fino alle porte della serie D. A partire dal 2018 diventa partner di Festival SportivaMente.

Massimo Merighi

Una vita nello sport, una vita “per” lo sport. Un modo di affrontare la vita, le difficoltà di ogni giorno e la volontà di superare i propri limiti; una modalità di crescita e di relazionarsi con gli altri, modelli positivi da imitare… Questi aspetti, ma anche tante altri, hanno guidato Massimo Merighi nel suo percorso di vita: 30 anni di insegnamento di scienze motorie, 35 nella pallavolo giovanile che lo hanno arricchito tanto. Ora, creando eventi sportivi, vorrebbe che ancora tanti ragazzi e ragazze imparassero che è bello lottare per un obiettivo; la determinazione e la voglia di raggiungere uno scopo formano il carattere e la personalità, e lo è ancora di più insieme ai propri amici e compagni di squadra. 

Moreno Michelini

Moreno Michelini ha una lunga esperienza in svariate società sportive giovanili nel nuoto e nella pallavolo, attività che lo hanno portato tra i vari aspetti a co-fondare l’associazione di promozione sociale Fuori Campo11 che è una delle due realtà che hanno dato vita al Festival Sportivamente. Professionalmente ha sviluppato la sua carriera nel settore editoriale, prima come gestore di librerie e in seguito come promotore nello specifico del settore scolastico.

Giancarlo Scarpa

Giornalista, comunicatore ed esperto di marketing, Giancarlo Scarpa ha iniziato a collaborare con diverse testate giornalistiche locali e nazionali sin da giovanissimo per sviluppare poi una carriera quasi ventennale nei quotidiani modenesi, oltre a compiere esperienze in ambito televisivo e online. Diventato giornalista professionista nel 2009 dopo il superamento dell’esame di Stato, nel tempo non ha mancato di maturare competenze nell’ambito degli uffici stampa e delle relazioni pubbliche, giungendo a occuparsi a tempo pieno della comunicazione di svariate realtà nel settore privato, sportivo e sociale (come il Festival SportivaMente). Negli ultimi anni ha inoltre approfondito le proprie professionalità nel marketing operativo, con focus sul digital, assumendo la responsabilità di queste funzioni in azienda nonché operando come consulente in enti associativi. E’ laureato in comunicazione ed economia (triennale) e lettere e giornalismo (specialistica) e ha un master in marketing e comunicazione digitale.

Ilenia Panini
Ilenia Panini

Laureata in Scienze Motorie all’Isef di Bologna, Ilenia Panini ha lavorato vent’anni come allenatrice di pallavolo in prestigiose realtà sportive del territorio modenese sviluppando consolidate esperienze e conoscenze in ambito giovanile. Ha maturato inoltre esperienze di logistica ed organizzazione eventi sportivi, una competenza che mette a frutto anche nelle attività operative del Festival SportivaMente.

Valentina Marchesi

Valentina Marchesi è psicologa scolastica e di comunità, specializzata in psicologia dello sport. Ha inoltre una formazione in Mindfulness psicosomatica. Con le società sportive, le scuole e le aziende si occupa di formazione e di progetti sulle Risorse umane. In privato, riceve atleti professionisti o atleti d’élite e con loro si occupo di Mental training. Sempre in privato, lavora con le persone sul counseling psicologico e la crescita personale. Propone corsi di Mindfulness psicosomatica a Modena. Dal punto di vista sportivo è stata atleta di nuoto, poi istruttrice e adesso allenatrice; inoltre da 4 anni è tecnico e coordinatore del settore Triathlon della società Pentamodena.

Fabio Fasulo

Diplomato all’Accademia Nazionale d’Arti Cinematografiche, Fabio Fasulo lavora da freelance come videomaker e fotografo collaborando con realtà quali Sky, La7 e Mediaset. Realizza video aziendali, videoclip, spot e campagne pubblicitarie in molti settori professionali e per conto di importanti brand nazionali. Ha all’attivo diversi cortometraggi e mediometraggi molti dei quali selezionati e vincitori di importanti festival nazionali. Nel 2015 è presente al festival Fotografia Europea con un suo progetto personale dal titolo “La Terra dell’Uomo”. Da oltre 15 anni è socio della ONG Bambini nel Deserto Onlus con la quale ha realizzato molteplici progetti video in Africa. Infine il suo ultimo lavoro “Ad un passo dall’Orizzonte” è stato presentato alla 74°mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e in seguito ha aperto la prima edizione del Festival SportivaMente.